18.11.2019 - 09:30, Inizio dibattimento
19.11.2019, Data di riserva

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2018.46

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per ripetuta falsità in documenti, facente seguito a una sentenza del Tribunale federale (6B_1011/2017) che ha statuito in merito a un ricorso interposto contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale del 29 agosto 2016 (SK.2015.7).



Osservazioni

In seguito al rinvio della causa da parte del Tribunale federale (sentenza 6B_1011/2017), la Corte penale deve nuovamente esaminare se A. si è reso autore colpevole ripetuta falsità in documenti. La Corte penale deve altresì statuire nuovamente quanto alla riparazione del torto morale.



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Italiano
25.11.2019 - 09:00, Continuazione dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2019.18

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di falsità in documenti (art. 251 CP), conseguimento fraudolento di una falsa attestazione (art. 253 CP), carente diligenza in operazioni finanziarie (art. 305ter CP) e tentata truffa (art. 146 CP in combinato disposto con l’art. 22 CP).



Osservazioni

A. è accusato di avere, tra il dicembre 2005 e l’aprile 2013, commesso 43 atti costituitivi del reato di falsità in documenti ai sensi dell’art. 251 cifra 1 CP. A. è inoltre accusato di carente diligenza in operazioni finanziarie ai sensi dell’art. 305ter CP, come pure di avere, nel luglio 2008 e nel novembre 2010, conseguito fraudolentemente false attestazioni da due notai e di averne fatto uso ai sensi dell’art. 253 CP. A. è altresì accusato di avere tentato di ingannare con astuzia il procuratore titolare del procedimento affermando cose false (art. 146 CP on combinato disposto con l’art. 22 CP).



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Francese
25.11.2019 - 18:00, Inizio dibattimento
26.11.2019 - 09:00, Continuazione dibattimento
26.11.2019, Presumibile data lettura sentenza

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2019.39

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di ripetuta denuncia mendace (art. 303 cpv. 1 e 2 CP).



Osservazioni

A. è accusata di avere, nell’anno 2015, dichiarato falsamente alla polizia comunale di Zurigo ed alla Polizia giudiziaria federale, nell’ambito di tredici interrogatori, di essere stata rinchiusa, torturata e avviata alla prostituzione da parte di un’organizzazione criminale sotto la guida di un pastore, nonché di poter testimoniare in merito ad omicidi.



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
28.11.2019 - 09:00, Inizio dibattimento
29.11.2019 - 09:00, Data di riserva

Luogo: I Aula penale
Caso: CA.2019.11

Natura dei reati

Dibattimenti relativi alla procedura d’appello; Ministero pubblico della Confederazione (appellante) contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2018.60 del 22 maggio 2019 in re Ministero pubblico della Confederazione contro A. e B. per infrazioni aggravate alla legge federale sugli stupefacenti (art. 19 cpv. 1 lett. b e cpv. 2 lett. a LStup).



Osservazioni

Il Ministero pubblico della Confederazione ha proposto appello contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2018.60 del 22 maggio 2019, con la quale A. e B. sono stati riconosciuti colpevoli di avere organizzato in più occasioni l’importazione in Svizzera di considerevoli quantitativi di cocaina.



Collegio giudicante: Corte d'appello, Collegio a tre giudici

Lingua: Francese
05.12.2019 - 09:30, Inizio dibattimento

Luogo: I Aula penale
Caso: CA.2019.6

Natura dei reati

Dibattimenti relativi alla procedura d’appello; A. (appellante) contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2018.71 del 2 maggio 2019 in re Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di atti compiuti senza autorizzazione per conto di uno Stato estero ai sensi dell’art. 271 cifra 1 cpv. 1 CP.



Osservazioni

A. ha proposto appello contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2018.71 del 2 maggio 2019, con la quale è stato condannato per avere consegnato, nella sua qualità di presidente del consiglio di amministrazione di una società svizzera di gestione patrimoniale, dei dati cliente di persone possibilmente assoggettate fiscalmente negli USA agli avvocati di uno studio legale internazionale affinché questi li trasmettessero alle autorità americane, e ciò senza autorizzazione del Dipartimento federale delle finanze.



Collegio giudicante: Corte d'appello, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
16.12.2019 - 13:30, Inizio dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2019.66

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e accusatore privato contro A. per titolo di ingiuria (art. 177 cpv. 1 CP) e impedimento di atti dell’autorità (art. 286 CP).



Osservazioni

A. è accusato di avere, il 22 febbraio 2019 mentre viaggiava in treno senza possedere un titolo di trasporto valido, rifiutato di acquistare un biglietto per la tratta in oggetto e di avere altresì rifiutato di presentare la propria carta di identità all’addetto ai controlli delle FFS. A. è inoltre accusato di avere insultato l’impiegato delle FFS.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Francese
18.12.2019 - 09:30, Inizio dibattimento

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2019.63

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di sostegno a un’organizzazione criminale (art. 260ter CP) e violazione dell’art. 2 cpv. 1 della Legge federale che vieta i gruppi “Al-Qaïda” e “Stato islamico” nonché le organizzazioni associate, come pure per titolo di rappresentazione di atti di cruda violenza (art. 135 cpv. 1 e 1bis CP).



Osservazioni

A. è accusato di avere, dall’agosto 2012 al giugno 2017, fatto propaganda a favore dello “Stato islamico” su diversi account di social media. A. è inoltre accusato di avere posseduto rappresentazioni vietate di atti di cruda violenza.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Tedesco
19.12.2019 - 09:00, Inizio dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2018.11

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di truffa (art. 146 CP), falsità in documenti (art. 251 CP) e falsità in atti formati da pubblici ufficiali o funzionari (art. 317 CP).



Osservazioni

A. è accusata di avere, fra il 22 novembre 2011 e il 3 aprile 2013, allorquando era direttrice dell’Ufficio centrale di compensazione (UCC), ingannato con astuzia l’UCC per mezzo di false quietanze da lei stesse create, causando all’UCC un pregiudizio finanziario temporaneo dell’ordine di fr. 25'000.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Francese